Programma
 
   
     

LUNEDÌ 23 MAGGIO

 

Programma

Locandina

 

Ore 9.15 – 10.00
Saluti di benvenuto
Apertura dei lavori

Virginio Colmegna, Centro Studi Souq – Fondazione Casa della Carità


Ore 10.00 – 10.30
Opening speech
Laura Boldrini, portavoce dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite
per i Rifugiati, UNHCR


Ore 10.30 – 17.30
Sessioni di lavoro
Chairman: Benedetto Saraceno, Centro Studi Souq


La marginalità giovanile, diritti e alterità dei valori
La marginalità giovanile propone in continuazione comportamenti
incomprensibili, sgradevoli, immorali, amorali, minacciosi
che sottendono sistemi valoriali “altri” semplificati dal sentire
come disvalori.
Ne discutono: Dainius Puras (Università di Vilnius - Lituania), Sashi
Sashidharan (Researcher, University of Warmwick - UK), Catherine
Peyge (Sindaco di Bobigny - Francia), Don Andrea Gallo (Comunità
San Benedetto - Genova), Mario Pollo (Università Lumsa - Roma).


La marginalità psicosociale, diritti e alterità della ragione
La marginalità psicosociale sfida la ragione e l’ordine, disturba, invoca
paure profonde e chiama risposte espulsive e stigmatizzanti.
Ne discutono: Jean Furtos (Observatoire Nat. - Francia), Alan
Rosen (Clinical Associate Professor, Brain & Mind Research Institute,
University of Sydney - Australia), Ota De Leonardis (Università Milano
Bicocca), Eugenio Borgna (Ospedale Maggiore di Novara).

   
   

MARTEDÌ 24 MAGGIO

Ore 9.30 – 17.30
Sessioni di lavoro
Chairman: Benedetto Saraceno, Centro Studi Souq

La marginalità degli immigrati
La marginalità degli immigrati stimola i fantasmi identitari,
la paura della diversità religiosa, culturale, etnica. Invoca misure
repressive e lesive dei diritti.
Ne discutono: Nadira Barkallil (Ass. Al Balsam - Marocco), Stefano
Allovio (Università degli Studi di Milano), Alessandro
Dal Lago (Università di Genova), Rajiah Abu Sway,
WHO Occupied Palestinian Territories Office , Jean Léonard Touadì (Camera
dei Deputati - Roma).

Verso un Buongoverno
Il futuro: interventi innovativi

Il malgoverno della città accetta – anzi spesso promuove – le paure
profonde, il bisogno di ordine, di controllo, di certezze e organizza
non risposte o risposte repressive. Il malgoverno delle città rende
feroce la città, nega i diritti, respinge le soggettività dei singoli e li
costringe in categorie identitarie astratte.
Ne discutono: Rangaswami Thara (Schizophrenia Research
Foundation - India), Roberto Tykanori (Ministero salute mentale -
Brasile), Lucia Castellano (Casa Circondariale di Bollate), Roberto
Mezzina (Dipartimento Salute Mentale ASS1 - Trieste), Fiorenzo De
Molli (Fondazione Casa della Carità - Milano).

   
   

MERCOLEDÌ 25 MAGGIO

Ore 9.30 – 13.30
Sessione di lavoro
Chairman: Benedetto Saraceno, Centro Studi Souq

Verso un Buongoverno
Il futuro: quali modelli politici?

Il dibattito odierno allontana il valore delle fondamenta politiche,
quali etica, democrazia, giustizia. E svuota di senso modelli politici,
che vanno riformulati per accorciare le distanze tra individuo e
società, tra vita quotidiana e politica. Quali riferimenti cercare in un
panorama internazionale?
Ne discutono: Paulo Delgado (Camera dei Deputati - Brasile),
Teresa Marzocchi (Regione Emilia Romagna), Enrico Rossi (Regione
Toscana), Loic Garcon (WHO Centre for Health Development - Kobe,
Giappone), Giorgos Kaminis (Sindaco di Atene - Grecia).

Conclusioni: Agire per i diritti
Giovanni Bianchi (CeSPI - Milano) e Franco Rotelli (CoPerSaMM -
Trieste).

     
 

In collaboration with:

Centro Studi Sofferenza Urbana - SOUQ

Casa della Carità - Milano

Conservatorio Giuseppe Verdi - Milano

Conferenza Permanente per la Salute Mentale nel Mondo