Nuova pagina 1

 


english English Home Contatti Credits ISSN
2282-5754
 
Centro Studi Sofferenza Urbana

 

 

BiblioSouq: Bibliografia internazionale annotata

Nuova pagina 1

 

Benedetto Saraceno

1) Bonhoeffer D. Resistenza e Resa. Lettere e scritti dal carcere. Edizioni Paoline, Milano, 1988.


Di questa opera fondamentale del teologo tedesco ci limitiamo in questa segnalazione bibliografica a raccomandare la lettura delle pagine che si riferiscono ai concetti di resistenza e di resa.
Dunque, sulla forza di resistenza interiore, a pagina 74 del Prologo, scritto per Hans von Dohnany, Hans Oster e Eberhard Bethge in occasione del Natale 1942.
Sui confini fra la necessaria resistenza e la necessità della resa, a pagina 289 nella lettera dal carcere del 21 febbraio 1944 a Eberhard Bethge.
Sulla necessità, in tempi tragici, di sperare piú che progettare e resistere piú che avanzare, a pagina 367 nel testo scritto per il giorno del battesimo di Dietrich Wilhelm Rudiger Bethge.

 

2) Arendt H. Vita Activa. La condizione umana. Bompiani, Milano, 1964.


Segnalo in particolare il capitolo sullo Spazio Pubblico e la Sfera Privata. In questo testo la Arendt tratta della difficile distinzione fra dominio pubblico e dominio privato, fra la sfera della polis e la sfera domestica e della famiglia. La nozione di sofferenza urbana creata da SOUQ assume la difficile separazione fra sofferenze individuali e private e contesti sociali abitati da tali sofferenze. La Arendt svolge una riflessione storico antropologica sulla nozione di privato rispetto a quella di pubblico a partire dalla cultura greco romana fino alla modernità.

3) Appadurai A. (2002). Deep Democracy: Urban Governmentality and the Horizon of Politics. Public Culture, 14 (1): 21-47

Uno scritto magistrale di Arjun Appadurai sulla "deep democracy" negli slums di Mumbai che illustra con vivezza e lucidità i processi di costruzione delle competenze negoziali e dell' addestramento alle strategie della pazienza da parte dei gruppi organizzati degli abitanti degli slums. Analoghe sono le condizioni dei campi di rifugiati e degli immigrati che riproducono in scala ridotta la situazione del 25% degli abitanti di Mumbai ossia circa 4 milioni di persone: povertà, esclusione, violenza, malattie fisiche e mentali, riduzione dei diritti.Tuttavia, anche se in scala ridotta e con la presenza o assenza di alcune variabili che connotano gli slums di Mumbai, le questioni di fondo proposte dalla condizione di non-cittadinanza di queste centinaia di migliaia di persone non mutano. Le persone sono prive e sistematicamente deprivate di diritti, di risorse, di voce. Si instaurano dinamiche che si autolimentano di demoralizzazione collettiva, di apatia, di dipendenza che possono essere contrastate soltanto da forme organizzate di abilitazione alla identificazione di obbiettivi e al loro perseguimento.
Nascono cosí forme di democrazia sconosciute e ignorate dalle istituzioni pubbliche dominanti indipendemente da quanto esse siano piú o meno democratiche. Queste forme "diverse" di pratica della democrazia costituiscono la deep democracy di cui parla Appadurai. Questa "invenzione democratica" implica una pratica dinamica della democrazia che non è piú e soltanto la pratica rituale del mito fondante della democrazia ma la sua declinazione attraverso pratiche che interrompono la continuità istituzionale, la sfidano, la forzano alla radicalità della innovazione.

*I testi degli articoli, rapporti, e documenti segnalati da SouqBiblio quando non reperibili attraverso la consultazione delle riviste citate, sono generalmente accessibili attraverso ricerca su Google.

degli stessi autori:  Aporie dell'empowerment  Ballare la samba pilotando un aereo  Bibliografia internazionale annotata  Bibliografia internazionale annotata  Bibliografia Internazionale Annotata  Bibliosouq: bibliografia internazionale annotata (numero 4)  Corpo presente  Correlazione fra povertà e disturbi mentali e sue implicazioni su esiti ed erogazione della cura  Decostruire il paradigma della "emergenza migranti"  Descrivere la realtà ma anche cambiarla  Educare alla complessità  Empowerment  I sistemi sanitari non sono disegnati per i bisogni dei cittadini  Il paradigma della sofferenza urbana  La confusione da governare  La speranza come lavoro politico  Perché bisogna dire NO  Resistenze Urbane  Respingere la Ferocia, non i Migranti  Riprendere il cammino verso la felicità  Salute globale, salute locale: un paradigma dei fallimenti della globalizzazione  Salvaguardare i cammini di liberazione  SouqBiblio: bibliografia internazionale annotata (numero 2)  SouqBiblio: bibliografia internazionale annotata (numero 3)  SouqBiblio: bibliografia internazionale annotata (numero 5)  SouqBiblio: bibliografia internazionale annotata (numero 7)  SouqBiblio: bibliografia internazionale annotata(Numero 9)  SouqBiblio: bibliografia internazionale annotata  SouqBiblio: bibliografia internazionale annotata (numero 1)  SouqBiblio: bibliografia internazionale annotata (numero 6)  SouqBiblio: bibliografia internazionale annotata (Numero 8)  SouqBiblio:bibliografia internazionale annotata  Tempi di assedio  Violenza verbale e paranoia sociale 

Nuova pagina 1
  Sostenitori

Il Centro Studi Souq

Souq è un Centro Studi Internazionale che è parte integrante delle attività della Casa della Carità e studia il fenomeno della sofferenza urbana. La Sofferenza Urbana è una categoria interpretativa dell’incontro fra la sofferenza dei soggetti e la fabbrica sociale che essi abitano. La descrizione, la comprensione e la trasformazione delle dinamiche

Il progetto editoriale

La rivista SouQuaderni si propone di studiare il fenomeno della sofferenza urbana, ossia la sofferenza che si genera nelle grandi metropoli. La rivista promuove e presenta reti e connessioni con le grandi città del mondo che vivono situazioni simili, contesti analoghi di urbanizzazione e quindi di marginalizzazione e di nuove povertà. Il progetto editoriale si basa su tre scelte

Staff

Centro studi Souq   Comitato direttivo: Laura Arduini, Virginio Colmegna (presidente), Silvia Landra, Simona Sambati, Benedetto Saraceno;   Comitato scientifico: Mario Agostinelli, Angelo Barbato, Maurizio Bonati, Adolfo Ceretti, Giacomo Costa, Ota de Leonardis,  Giulio Ernesti, Sergio Escobar, Luca Formenton, Francesco Maisto, Ambrogio Manenti, Claudia
  Editoriali      Teoria in attesa di pratica      Pratica in attesa di teoria      Papers      Bibliografie     

ISSN 2282-5754 Souquaderni [online] © by SOUQ - Centro Studi sulla Sofferenza Urbana - CF: 97316770151
Last update: 20/04/2019
 

[Area riservata]